Il Quotidiano Del Sud

Incontro con Gennadij Ivanovic Padalka

Lunedì 2 settembre

TROPEA – Organizzato dall’amministrazione comunale, guidata da Giovanni Macrì, alle ore 21,00 del 2 settembre, in piazza Ercole vi sarà Gennadij Ivanovic Padalka, il cosmonauta  che ha trascorso 879 giorni nello spazio. Ai presenti egli racconterà la sua esperienza, le sue sensazioni, le sue emozioni.  Cosmonauta russo, classe 1958, è un ufficiale dell’aereonautica russa e cosmonauta della RKA.  Attualmente detiene il record mondiale per la maggior parte del tempo trascorso nello spazio, ben  879 giorni.

Sposato con Irina Anatoliyevna Padalka, ha tre figlie: Yuliya, Ekaterina e Sonya. E’ amante del teatro, dello sport con il paracadute e le immersioni.

Dopo la laurea conseguita al Yeysk Military Aviation College nel 1979,  ha lavorato come pilota e successivamente come pilota senior nell’aeronautica russa, raggiungendo il grado di colonnello. Ha registrato 1500 ore di volo su sei tipi di aeromobili come pilota di prima classe nell’aeronautica russa, ha eseguito oltre 300 salti di paracadute come istruttore di addestramento generale per paracadute. Padalka ha anche lavorato come ingegnere-ecologo presso il Centro internazionale dei sistemi di istruzione dell’Unesco fino al 1994. Inoltre, è investigatore per l’ ultrasuono diagnostico avanzato di microgravità Project, uno studio finanziato dal governo degli Stati Uniti che studia le strategie per applicare la telemedicina diagnostica allo spazio.

Per il suo impegno, è stato decorato dalla Federazione Russa con la medaglia di servizio della Patria di quarta classe,  e con la medaglia del sostegno del Fondo internazionale di cosmonautica per il servizio di cosmonautica. E’ anche un vincitore del governo della Federazione Russa nel campo della scienza e della tecnologia.

Il 13 agosto 1998 Padalka si lanciò a bordo della Soyuz Tm- 28 per far parte dell’equipaggio della Mir Expedition 26 ritornando sulla terra  il 28 febbraio 1999. Nel marzo 2002, fu assegnato come comandante dell’equipaggio della ISS Expedition 9 restando a bordo per ben sei mesi. Altre nuove spedizioni lo portarono nello spazio, là tra le stelle, a studiare il cosmo. Personaggio particolare che val la pena ascoltare e del quale la città di Tropea può vantarsi di averlo ospitato anche nell’estate scorsa per ben 25 giorni, periodo che ha voluto trascorrere in incognito.

Vittoria Saccà

More from Il Quotidiano Del Sud

Tutti al mare, nessuno escluso

  TROPEA – L’avevamo annunciato nei primi giorni di giugno, che l’amministrazione comunale guidata da Giovanni Macrì, aveva acquistato tre sedie da mare da destinare ai diversamente abili. Un’attenzione molto apprezzata verso questa categoria che, purtroppo, viene impossibilitata a recarsi … Per saperne di più