Sole di gennaio

sole di gennaio 

Il sole di gennaio oltrepassa

il vetro della finestra chiusa

tra strisce rosa e viola

e ti avvolge in un cono di luce.

 

China sul tuo banco,

in lotta tra la mente e la mano

che corre veloce sul foglio,

tu,

alunna come gli altri.

E io alle tue spalle osservo,

vigile al lavoro di ciascuno.

 

Quel cono  di luce bianca,

Kika,

è una magica visione

che mi sorprende e mi affascina.

“Dio mio! Sembra un angelo”

penso.

E mi percorre un brivido

mentre ti guardo.

 

E ho voglia di toccarti,

carezzarti i capelli

neri e ondulati

che brillano al sole

mentre il volto

è bianco e splendente

nella seriosità del lavoro.

 

E nel cono di luce

mi fermo al tuo fianco,

ti guardo ancora,

pronta alla carezza.

 

Ma freno la mano.

Una docente non può!

Sorrido e vado

con nel cuore l’istinto frenato.

 

Ora mordo la mano

e bastono la ragione

che ha vinto sul cuore.

 

Non eri alunna come gli altri,

Kika,

eri molto di più.

 Vittoria Saccà

kika 2434

About Vittoria

Docente di Materie letterarie presso il Liceo Scientifico "Berto" di Vibo Valentia. Vivo a Tropea, splendida cittadina che si affaccia sul mar Tirreno. Sono giornalista pubblicista.

Lascia un commento